Come risolvere utilizzo disco 100% su Windows 10? 11 soluzioni da risolvere

Come risolvere utilizzo disco 100% su Windows 10?: Hai notato che il tuo computer, con Windows 10, si ferma, apparentemente senza preavviso? Non puoi fare nulla perché improvvisamente il sistema non risponde e le tue azioni possono richiedere minuti per registrarsi. Decidi di aprire il Task Manager (CTRL + ALT + CANC), supponendo che alcuni programmi debbano essere chiusi forzatamente, ma invece vedi che la colonna del disco è rossa e legge l’utilizzo del disco al 100%. Chiudere tutte le applicazioni in esecuzione non aiuta e sei frustrato.

Leggi di seguito per apprendere semplici modi per risolvere questo problema di Windows 10. Le 11 soluzioni vanno da semplici e veloci a più complesse, ed è stata inclusa anche un’opzione di ultima istanza.

Come risolvere utilizzo disco 100% su Windows 10

Sfortunatamente, questo problema ha la tendenza a ripresentarsi in modo casuale, ma spesso dopo gli aggiornamenti di Windows 10. Con alcune di queste soluzioni sotto la tua cintura degli strumenti, si spera che tu possa risolvere rapidamente il problema e tornare a goderti il ​​tuo sistema.

Che cos’è l’utilizzo del disco al 100%?

Quando il disco rigido del tuo computer legge il 100% di utilizzo del disco, il tuo disco rigido è esaurito da qualche processo. Il disco è letteralmente al suo limite di utilizzo. Se non stai facendo nulla di intenso, questo può essere davvero fonte di confusione e frustrante.

Dopo alcuni minuti il ​​problema potrebbe apparentemente risolversi da solo. Ma se si tratta di un problema ricorrente sul tuo sistema, diventerai bravo a identificare rapidamente che il rallentamento del tuo sistema è dovuto a un episodio di utilizzo del disco al 100%.

Cosa causa questo problema?

L’utilizzo del disco è in genere inferiore al 10% per un sistema sano e reattivo. L’utilizzo del disco è la percentuale di spazio di archiviazione che il disco sta leggendo e scrivendo da e verso il disco. Ogni unità disco rigido (HDD) o unità a stato solido (SDD) ha una velocità massima nota per la lettura e la scrittura.

windows 10 disco al 100

Programmi di avvio

I programmi di avvio spesso vengono eseguiti in background, soprattutto durante l’avvio iniziale del computer, e possono assorbire le principali risorse del disco. Si consiglia di disabilitare l’esecuzione in background all’avvio. Gli unici programmi in background che sono sensati includono:

  • iCloud
  • Dropbox
  • Google Drive
  • MicrosoftOneDrive

Questo può essere fatto semplicemente aprendo il tuo Task Manager, accedendo alla scheda Avvio e disabilitando tutti i programmi che riconosci e non ti servono. Lascia stare i programmi che non riconosci o cerca in Internet per sapere cosa sono.

Questa opzione è un’opzione generale utile per chiunque, ma non risolve esattamente l’attuale problema di utilizzo del disco di Windows 10 al 100%. È importante conoscere i processi comuni che stanno monopolizzando il tuo sistema, ma questo problema di solito richiede un’ulteriore risoluzione dei problemi.

Risorse di Sistema

Le risorse di sistema del tuo computer possono sempre essere monitorate per determinare quali processi stanno attualmente utilizzando il tuo disco. Apri di nuovo Task Manager, seleziona la scheda Prestazioni e seleziona Apri Monitoraggio risorse in basso. Si aprirà una nuova finestra, in cui selezionerai Disco e vedrai facilmente quali processi stanno leggendo e scrivendo sul tuo disco.

Soluzioni per l’utilizzo del disco 100% su Windows 10

Riavvia il tuo PC

Questa soluzione dovrebbe sempre essere la tua prima reazione quando affronti un problema con il computer. Molti problemi nell’IT vengono risolti riavviando la macchina. Ciò non risolverà il problema alla radice e l’utilizzo del disco al 100% potrebbe ripresentarsi poco dopo. Ma se hai bisogno di rimettere in funzione rapidamente la tua macchina, questo potrebbe funzionare per te.

windows 10 lento dopo aggiornamento 2019

Per ottenere i migliori risultati, scegli Riavvia su Arresta.

  • Fare clic sull’icona Start o premere il tasto con il logo di Windows sulla tastiera.
  • Vai al simbolo di alimentazione nella parte inferiore del menu.
  • Seleziona Riavvia.
  • Al riavvio, controlla Task Manager e verifica se il problema è stato risolto.

Aggiorna Windows alla versione più recente

Un’altra soluzione comune per la risoluzione dei problemi è il controllo di Windows Update. Sono state apportate modifiche significative al processo di aggiornamento di Windows con Windows 10. Potresti non essere a conoscenza se gli aggiornamenti automatici sono disattivati ​​e potrebbero mancare importanti aggiornamenti di sicurezza e driver.

  • Passa a Windows Update digitando “Windows Update” nel campo di ricerca sulla barra delle applicazioni. Windows Update può essere trovato anche selezionando il menu Start e facendo clic sull’icona a forma di ingranaggio bianco per Impostazioni.
  • Seleziona Aggiorna e sicurezza.
  • Quindi seleziona Windows Update sul lato sinistro.

disattivare momentaneamente avast

Qui è dove vengono presentate le informazioni riguardanti gli aggiornamenti disponibili, gli aggiornamenti passati e gli aggiornamenti futuri. Se interessati, è possibile leggere le informazioni sugli ultimi aggiornamenti e sulle nuove funzionalità in arrivo seguendo “Ulteriori informazioni” sul lato destro o “Guarda cosa c’è in questo aggiornamento”.

Verifica la presenza di malware

Avere una protezione contro il malware è davvero un must in questa era moderna. Il malware è qualsiasi software progettato per invadere il sistema e causare danni o sottrarre informazioni. Ciò include virus, adware, ransomware, spyware, cavalli di Troia e worm.

disco 100%

I creatori di questi mal di testa dannosi ora sono molto più bravi nello sviluppo di software che è eccellente nel rimanere nascosti. Senza protezione da malware, il tuo computer potrebbe ospitare molti virus dannosi e non lo sapresti mai. Il malware sul tuo sistema potrebbe utilizzare risorse disco significative e causare un picco di utilizzo del disco.

Modifica le opzioni di risparmio energia

Questa è una raccomandazione basata sulla comunità perché molti utenti di Windows 10 hanno avuto successo nel risolvere il problema di utilizzo del disco al 100% regolando le impostazioni energetiche del proprio sistema.

  • Cerca “Impostazioni di alimentazione” nel menu Start e seleziona Impostazioni di alimentazione e sospensione.

disco al 100 windows 10

  • Nella nuova finestra, trova Impostazioni correlate sul lato destro e seleziona Impostazioni di alimentazione aggiuntive proprio sotto di essa.

disco 100 windows 8

  • Si aprirà la finestra Opzioni risparmio energia. La maggior parte dei sistemi viene impostata automaticamente sul piano bilanciato. Si desidera selezionare Prestazioni elevate per modificare il piano di alimentazione.

Disabilita la ricerca di Windows

Windows 10 è noto per avere bug associati alla sua funzione di ricerca che possono portare al 100% di utilizzo del disco. Questo servizio viene utilizzato per cercare dal menu Start per individuare rapidamente impostazioni e programmi, nonché per cercare file specifici all’interno delle cartelle. Se decidi di disabilitarlo, tieni presente che non sarai più in grado di utilizzare quella funzione e dovrai localizzare manualmente le cose sul tuo computer.

  • Cerca “Servizi” nel menu Start e seleziona l’applicazione Servizi.

dischi di memoria virtuale pieni

  • Si aprirà l’applicazione Servizi e si desidera scorrere fino in fondo per trovare Windows Search.
  • Fare clic con il tasto destro su Windows Search e selezionare Stop.
  • Controlla il tuo Task Manager per vedere se c’è un miglioramento nella percentuale di utilizzo del disco.

disco c pieno senza motivo

Disabilita il servizio SysMain (noto anche come Superfetch)

Le versioni aggiornate di Windows 10 elencheranno un servizio precedentemente noto come Superfetch, come SysMain. Questo servizio è stato nuovamente collegato all’utilizzo del disco al 100% da parte degli utenti di Windows 10 su molti forum. SysMain o Superfetch ha il compito di precaricare le applicazioni utilizzate di frequente nella RAM. SysMain non è una funzionalità fondamentale per Windows 10, quindi disabilitarlo non causerà alcun problema.

Disattiverete SysMain nello stesso modo in cui è stata disabilitata la ricerca di Windows.

  • Cerca “Servizi” nel menu Start e seleziona l’applicazione Servizi.
  • Si aprirà l’applicazione Servizi e si desidera scorrere verso il basso per trovare SysMain OPPURE Superfetch. Il tuo sistema dovrebbe avere solo una di queste opzioni.
  • Fare clic con il tasto destro su SysMain OPPURE Superfetch e selezionare Stop.
  • Controlla il tuo Task Manager per vedere se c’è un miglioramento nella percentuale di utilizzo del disco.

Disinstalla Adobe Flash

Adobe Flash può essere un software problematico che è stato storicamente collegato a enormi problemi di sicurezza. Gli utenti hanno anche associato Flash al problema di utilizzo del disco su Windows 10. Per fortuna, Adobe Flash non è più supportato da Adobe a partire dal 31 dicembre 2020. Adobe consiglia di disinstallare il programma e anche browser come Google Chrome stanno gradualmente eliminando Flash Player.

Adobe ha fornito istruzioni specifiche sulla disinstallazione di Adobe Flash Player sui sistemi Windows.

  • Scarica il programma di disinstallazione fornito da Adobe.
  • Assicurati che tutti i browser e programmi che utilizzano Flash siano chiusi.
  • Individua il file eseguibile salvato chiamato uninstall_flash_player.exe, fai doppio clic e segui tutte le istruzioni.
  • Ora individuerai tutte le cartelle contenenti cartelle Flash e le cancellerai. Cerca Esegui utilizzando il menu Start e seleziona l’applicazione Esegui.
  • Copia e incolla C: \ Windows \ system32 \ Macromed \ Flash e la cartella associata si aprirà. Elimina tutti i file nella cartella.
  • Ripeti i passaggi 4 e 5 per le seguenti posizioni:
    1. C: \ Windows \ SysWOW64 \ Macromed \ Flash
    2. % appdata% \ Adobe \ Flash Player
    3. % appdata% \ Macromedia \ Flash Player

Modifica le impostazioni di Google Chrome

Alcune semplici modifiche alle impostazioni di Google Chrome hanno risolto il problema per alcuni utenti.

Google Chrome ha una funzione ad alta intensità di risorse intesa a caricare i siti web più rapidamente per l’utente, ma a volte finisce per creare problemi imprevisti. Ciò viene eseguito eseguendo il prerendering di tutte le pagine Web collegate alla pagina Web corrente. Se fai clic su quel link, Chrome lo ha già prerenderizzato e la tua esperienza dovrebbe essere più fluida. Questa impostazione è attivata per impostazione predefinita, quindi sarà sicuramente necessario disattivarla se non vuoi che causi problemi.

disco 100 windows 10 risolto

  • Fai clic sui 3 punti nell’angolo in alto a destra del browser Chrome e seleziona Impostazioni.
  • Seleziona Privacy e sicurezza dal lato sinistro o scorri verso il basso fino a quella sezione.
  • Seleziona Cookie e altri dati del sito.
  • Cerca l’impostazione “Precarica pagine per una navigazione e una ricerca più veloci” e disattivalo.

Ripristina la memoria virtuale

La memoria virtuale consente al sistema di compensare quando mancano le risorse di memoria fisica (RAM). La memoria virtuale trasferisce temporaneamente i dati dalla RAM all’utilizzo della memoria su disco. Sebbene la memoria virtuale sia un’importante tecnica di gestione che consente il multitasking e la flessibilità, specialmente nei sistemi con una RAM fisica inferiore, a volte può creare problemi. L’utilizzo del disco al 100% può essere attivato da molti eros nel pagefile.sys.

  • Cerca “Impostazioni di sistema” nel menu Start e seleziona Visualizza impostazioni di sistema avanzate, che si troveranno nel pannello di controllo.

100% disco

  • La scheda Avanzate sarà già selezionata, quindi seleziona Impostazioni nella sezione Prestazioni.

windows 10 disco 100%

  • Si aprirà una finestra chiamata Performance Options. Seleziona la scheda Avanzate e fai clic sul pulsante Modifica.

problema disco 100 windows 10

  • Assicurati che “Gestisci automaticamente le dimensioni del file di paging” sia selezionato e seleziona OK. Riavvia il sistema e controlla Task Manager per vedere se il problema di utilizzo del disco è stato risolto.

Guide consigliate:

Esegui controllo disco (CHKDSK)

In questo passaggio, utilizzerai lo strumento Check Disk (CHKDSK) per determinare se il tuo disco rigido presenta errori o è danneggiato. Il completamento di questa utility può richiedere molto tempo e durante questo periodo il sistema non dovrebbe essere utilizzato, quindi pianificare di conseguenza.

Chkdsk eseguirà la scansione del file system e dei metadati del file system per cercare problemi di integrità.

  • Nel campo di ricerca della barra delle applicazioni, digita Prompt dei comandi. Si consiglia di fare clic con il pulsante destro del mouse ed eseguire come amministratore.

disco al 100 windows 7

  • Si aprirà il prompt dei comandi e dovrai digitare: chkdsk c:/f /r /x
    L’utilizzo di /f farà sì che chkdsk corregga gli errori rilevati durante la scansione, mentre il parametro /r individuerà tutti i settori danneggiati e recupererà quante più informazioni possibili. Infine il parametro /x smonterà l’unità in modo che non sia disponibile per il sistema operativo durante il controllo.
  • Leggi i risultati. Vuoi vedere i risultati letti “Windows ha scansionato il file system e non ha trovato problemi. Non sono necessarie ulteriori azioni.” Qualsiasi altro messaggio indicherà settori danneggiati o danneggiati sul tuo disco rigido che potrebbe dover essere sostituito. Consultare un tecnico informatico se vengono rilevati problemi con il disco rigido.

Ripristina Windows 10

L’ultima opzione di ricorso quando tutte le precedenti soluzioni di risoluzione dei problemi hanno fallito, è ripristinare Windows 10. Windows 10 sostituirà completamente tutti i file di sistema che si spera risolveranno il problema di utilizzo del disco al 100%.

Non devi temere di perdere foto e documenti importanti. Windows Recovery ora offre la possibilità di mantenere i miei file o rimuovere tutto. Se selezioni Mantieni i miei file, verranno sostituiti solo i file di sistema di Windows 10, ma se selezioni Rimuovi tutto TUTTI i tuoi documenti personali verranno cancellati.

Nessuna delle due opzioni manterrà i programmi installati. Dovrai reinstallare browser, videogiochi e altri software.

Per ripristinare Windows 10:

  • Ancora una volta vai alle Impostazioni selezionando l’icona dell’ingranaggio nel menu Start
  • Seleziona Aggiorna e sicurezza, quindi Ripristina.
  • In Ripristina questo PC seleziona Inizia e segui le istruzioni.

gestione attività disco 100

Conclusione: utilizzo del disco al 100% risolto!

L’utilizzo del disco non dovrebbe mai essere al 100%. I computer ora sono nel complesso abbastanza veloci e quando si verificano rallentamenti massicci, questa è una bandiera rossa immediata che esiste un problema.

Idealmente una di queste opzioni avrà risolto il tuo problema! Torna a questo articolo se necessario se il problema ti affligge di nuovo dopo ulteriori aggiornamenti di Windows 10 o altre modifiche.

Se nessuna delle soluzioni è stata utile, è possibile che il tuo problema sia correlato all’hardware. L’unità potrebbe non funzionare correttamente oppure i cavi potrebbero essere allentati o dover essere sostituiti. Restate sintonizzati sulla miglior guida per ulteriori guide alla risoluzione dei problemi.

Leave a Comment